Didattica inclusiva e bisogni educativi speciali

La Scuola Media San Giulio, nell’ottica della valorizzazione dell’individuo, pone particolare attenzione alle problematiche legato ai”DSA–Disturbi Specifici dell’Apprendimento –“, quali dislessia, discalculia, disgrafia e disortografia. Tramite la presenza costante in Istituto di una docente Referente DSA, ogni situazione di rendimento scolastico insufficiente viene monitorata, segnalata, ma soprattutto, se causata da DSA, supportata con metodi e strategie che portino alla compensazione dell’impedimento. La stretta collaborazione di tra insegnanti ed esperti insieme all’appoggio delle famiglie ha condotto a risultati molto positivi nella crescita formativa degli alunni.

Ma cosa viene fatto in concreto per compensare, valorizzare e potenziare al meglio le capacità dei ragazzi? Il primo passo è “saper accogliere”, il secondo è “Saper Capire” quale è il problema, il terzo è “Saper attivarsi” con strategie corrette che possano portare il bambino a sviluppare, le proprie potenzialità. Una volta chiarito qual è il motivo che impedisce al bambino di apprendere con le stesse tempistiche e modalità dei compagni, viene preparato dalla scuola un Piano Didattico Personalizzato, mediante il quale, seguendo le direttive dei medici che hanno diagnosticato il disturbo, vengono specificate le strategie compensative e dispensative da attuare durante il percorso scolastico.

Il documento viene discusso e approvato dal Consiglio di Classe e successivamente sottoposto alla Famiglia, che deve dare il consenso finale per la sua attuazione.


Il PDP non è una limitazione nella formazione didattica poiché il programma scolastico non è ridotto ne ritoccato. L’obiettivo è di quello di scegliere in comune accordo le strategie e i metodi che possano compensare le difficoltà pratiche che presentano questi bambini, così da dare loro la possibilità di un iter scolastico pari a quello di qualsiasi altro coetaneo. La collaborazione tra insegnanti e famiglia, sempre auspicabile quando si parla di scuola, in questi casi diventa fondamentale. Aiutare a credere nelle proprie potenzialità e capacità non solo aiuta i genitori ad affrontare con serenità le difficoltà più oggettive, ma specialmente porta il bambino ad avere fiducia in se stesso e in quello che può e potrà.

Continua la formazione di tuo figlio...
passa alla Scuola Superiore E. Fermi

Contatti

Sede:
Via G. Brambilla, 21053 Castellanza VA, Italia

Mail:
info@scuolamediasangiulio.it

Telefono:
tel/fax 0331 504012

Orari Segreteria:
Lun/Ven 08:15 - 9:15, 12:00 - 14:00
Sab 08:15 - 13:00

Social Network:

Mail

Accetto l'informativa sullaprivacy

Informativa sulla Privacy


Istituto Enrico Fermi la informa, ai sensi dell’art. 13 del Decreto Legislativo n. 196/03 recante “tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali”, che i dati personali che riguardano la Sua Azienda, saranno oggetto di trattamento finalizzato esclusivamente all’adempimento degli obblighi contrattuali.

Riportiamo di seguito il testo integrale dell’art. 7 del Decreto Legislativo n. 196/03 concernente i diritti dell’interessato:

1. L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2. L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione: a) dell’origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3. L’interessato ha diritto di ottenere: a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

4. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. Si precisa che ai sensi dell’art. 24 lettera B) D.Lgs 196/03, non è previsto il consenso dell’interessato quando il trattamento è necessario per eseguire un contratto.

Titolare del trattamento di cui sopra è Ivana Morlacchi, nella persona del legale rappresentante.